Uno spirito nuovo!

Ci son cose per cui vale sempre la pena concedersi un periodo per riflettere a cuore più leggero. 
Il mio blog è una di queste cose.
Ho immaginato di chiuderlo, di ricominciare tutto nuovamente o di non ricominciare affatto, di provare altre piattaforme o di non pensarci più. Oggi invece ho deciso semplicemente di tornare a scrivere, creando un nuovo header che fosse più in linea con la Knittingcakes che sono diventata.


Qui in Puglia la Primavera è esplosa all'improvviso, con temperature che sfiorano quasi quelle estive. Io mi occupo molto della campagna dei miei genitori e giorno dopo giorno sto imparando a prendermi cura di questa casa un po' malandata ma sempre pronta a ripagarmi delle energie spese.

E' un periodo in cui lavoro a maglia con molta lentezza.
Ho deciso di sospendere per il momento la creazione di modelli - mi sono accorta che negli ultimi tempi ero diventata una persona ben diversa da ciò che ho sempre voluto essere - e colleziono works in progress un pò ovunque, in maniera caotica ma gioiosa.


Una conquista recente è la tecnica brioche. Sinceramente non avrei mai immaginato di riuscire nell'impresa...avete presente quelle cose ostiche in cui il cervello rifiuta totalmente di cimentarsi? Ecco, il brioche per me era una. Forse se non avessi promesso il mio aiuto per il test di questo scialle (lo Slide Inside Outside) non avrei mai avuto la spinta necessaria per provarci. E invece è una tecnica semplice e veramente interessante, da studiare a fondo e sperimentare.


A tal proposito, il libro della regina del brioche ispirerà i miei lavori futuri, ho già scelto alcuni modelli davvero affascinanti da realizzare per me e anche per gli uomini di casa!
Un abbraccio virtuale a tutte e buon weekend!

Commenti

  1. bene, auguri per la tua ripresa. Io per il momento l'ho abbandonato e basta... purtroppo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi rendo conto che trovare l'ispirazione per portare avanti un blog non è semplice. Nel mio caso anche il fatto di poterlo curare da pc ha avuto il suo peso...Ma ho deciso di riprovare, magari tornando ad essere più lieve e meno legata alla maglia :)

      Elimina
  2. Bentornata cara Tzu. Io credo che prenda un po' a tutti noi il bisogno di disassuefarsi dai nostri amati blogs, almeno per un certo periodo. Erano quasi due mesi che non scrivevo, voglia zero. E poi sono tornate le violette. Ma nel cuore e nella testa a volte ci sono cose che pesa raccontare. Ho più di un post "in fieri", spero mi torni la voglia di comunicare con il mondo :)
    Intanto ti mando un grande abbraccio, a te e a Simone che ormai avrà i suoi...6 anni?
    Buona Primavera Susanna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Probabilmente è così come dici Susanna. Nel mio caso poi il blog era diventata una sorta di vetrina per i miei modelli e nulla più, avevo in un certo senso tradito il suo spirito originale. Ora che ho preso alcune importanti decisioni in merito mi sento più libera e maggiormente stimolata per i miei prossimi post :)

      Elimina
  3. Che bello ritrovarti!
    Anche a me piace la tecnica brioche,ma mi sono cimentata con un solo colore realizzando delle babbucce, grazie alla traduzione di Barbara Ajroldi, di questo modello (http://www.ravelry.com/patterns/library/blue-steps---baby-booties),oltre due anni fa.
    Buona primavera pugliese!
    Anna Maria

    RispondiElimina
  4. Che meraviglia quelle scarpine, le ho fatte anch'io in svariate versioni per il mio Simo!

    RispondiElimina

Posta un commento