In cucina ho un calendario dove annoto giorno per giorno ciò che mangia Simone, eventuali farmaci o terapie da seguire, date da ricordare o acquisti da fare.
Questo piccolo supporto alla mia pessima memoria è si un rito quotidiano, ma è anche occasione per osservare il ritmo spesso troppo veloce con cui giro le pagine da Gennaio in poi.
E niente, anche Giugno ormai è finito.
Scuola chiusa (a dire il vero per noi già da un po'), estate piena e niente vacanze, perché i nostri impegni sono diventati più pressanti proprio in questo che dovrebbe essere un periodo di riposo.
Ma nonostante tutto non mi lamento, sono viva ed ho voglia di guardare avanti.
Un abbraccio virtuale.