Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

Letargia apparente.

La fine dell'estate è sempre all'insegna della corsa contro il tempo, soprattutto quando si ha una casa in campagna e quando l'autunno arriva nettamente in anticipo, almeno qui in Puglia. Ci sono le piante da mettere al riparo, la piscina da coprire, gli attrezzi da chiudere nel capanno: tutto un mondo da far andare in letargo e da proteggere dal gelo che verrà.
Con la complicità della pioggia degli ultimi giorni ho ripreso a lavorare alla mia piccola collezione di calze. Questa purtroppo è la parte più noiosa di tutte, gli appunti che rigorosamente mi ostino nello scrivere a mano devono ora essere editati al portatile, fra fogli di testo e schemi graficizzati con i programmi di disegno.


E poi c'è la scelta della lingua in cui esprimere tutto questo, che non è ovviamente la mia madrelingua ma che, nel tempo, sento sempre più immediata e naturale.
Non è semplice costruire un pensiero seguendo la "maniera anglosassone", ma ho deciso di dare la priorità a questa li…

Ultimi post

Fare "altro"

Di operosi silenzi.

Calze, note a margine.

Presto! (Ma non è tardi)

Ispirazioni

Spring is in the air!

Uno spirito nuovo!

Il giusto peso.

Lavorare (in) piano.

Hague, un nuovo cappello.